Zack Snyder rivela quali fossero i piani iniziali per Wonder Woman

Zack Snyder rivela quali fossero i piani iniziali per Wonder Woman
di

L'origin story di Wonder Woman nel DCEU sarebbe dovuta essere leggermente diversa... A rivelarlo è il regista di Man of Steel e Batman v. Superman, Zack Snyder.

Su poche cose i fan DC (e non) sono d'accordo, specialmente quando si tira in ballo Batman vs. Superman, ma una di queste è l'introduzione del personaggio di Wonder Woman interpretata da Gal Gadot, che si aggiunge all'Uomo D'Acciaio (Henry Cavill) e all'Uomo Pipistrello (Ben Affleck) nella lotta contro Doomsday.

Ma la prima volta che vediamo Diana Prince nella pellicola, questa è alla ricerca di una fotografia, la stessa da cui poi partirà il film di Patty Jenkins interamente a lei dedicato, Wonder Woman (2017).

La pellicola della Jenkins è ambientata ai tempi della Prima Guerra Mondiale, ed è qui che viene fatta iniziare la storia della supereroina che tutti conosciamo. Ma Zack Snyder aveva originariamente altri piani in merito.

Durante il recente live-stream di Batman v. Superman, Snyder ha rivelato che l'ambientazione scelta inizialmente per il film fu la Guerra di Crimea (1853 - 1856), poiché all'epoca si utilizzo per la prima volta la fotografia per documentare un conflitto. Un'altra opzione considerata, a un certo punto, è stata poi la Guerra Civile Americana (1861-1865).

"Prima che girassimo quella scena per il film, girammo una scena di riferimento, che in precedenza era ambientata ai tempi della Guerra di Crimea, perché fu il primo conflitto in cui venne usata la fotografia. Poi parlammo di ambientarla all'epoca della Guerra Civile" scrive il regista.

Chissà come sarebbe stato vedere Wonder Woman nell'800.

Quanto è interessante?
3