di

La fotografia è uno degli aspetti più caratteristici e distintivi del cinema di Zack Snyder, è stata al centro della nostra nuova analisi di Army of the Dead e adesso è il topic del secondo episodio della 'Snyder School'.

Dopo la prima puntata della Snyder School incentrata sul processo creativo, il regista questa volta si concentra sulla fotografia, dagli esordi nel mondo della pubblicità fino alla decisione di ritornare 'sul campo' per Army of the Dead.

"Il motivo per cui in questo film ho deciso di dirigere anche la fotografia è stato il seguente: assumermi la responsabilità della natura sperimentale di ciò che volevo fare", confessa Snyder nel corso della sua 'lezione', disponibile nel filmato all'interno della news. Il regista ha aggiunto: "Perché, se fosse stato un completo disastro, allora sarebbe stata tutta colpa mia, e l'avrei accettato."

Inoltre Snyder illustra anche le diverse cineprese che ha utilizzato, i vari obiettivi e come ha regolato l'illuminazione durante le riprese del film: i fan potranno vederlo all'opera direttamente sul set con in braccio la cinepresa mentre il mondo intorno a lui si riempie di zombie. Netflix ha anche svelato i prossimi due episodi della Snyder School: la terza puntata, che sarà pubblicata l'1 giugno, sarà dedicata al montaggio; il quarto e ultimo episodio, in arrivo il 7 giugno, sarà invece incentrata sul world-building delle varie opere della sua filmografia.

La serie di quattro episodi prodotta da Netflix sarà pubblicata settimanalmente sul canale YouTube del Netflix Film Club: 'Snyder School' è la prima parte di una serie di approfondimenti targati Netflix riuniti sotto l'iniziativa 'How to Make Movies', e conterrà mini-dietro le quinte che approfondiranno il processo di realizzazione dell'arte del cinema. Al momento, Netflix non ha ancora rivelato quali altri registi potrebbero ospitare le prossime antologie.

Quanto è interessante?
1