X-Men, Patrick Stewart non voleva interpretare Professor X: ecco perché

X-Men, Patrick Stewart non voleva interpretare Professor X: ecco perché
INFORMAZIONI FILM
di

Lo sceneggiatore di X-Men, David Hayter, ha svelato un dettaglio che riguarda Patrick Stewart. La star britannica inizialmente era restia ad interpretare il Professor X nel primo film del franchise. Ad oggi sembra impossibile pensare al personaggio senza pensare al volto di Stewart, che poi partecipò a sette film della saga.

Tuttavia all'inizio Stewart era perplesso e non aveva intenzione di accettare il ruolo. In un'intervista rilasciata all'Observer, Hayter racconta:"Patrick Stewart non voleva interpretare Charles Xavier. Ci è voluto molto tempo per convincerlo. Terence Stamp mi disse 'Sai perchè Patrick non vuole farlo? Per via della sedia. Non vuole essere bloccato sulla sedia. Ma non mi dispiace. In effetti ha anche un eccellente aspetto calvo. Ogni giorno ero sorpreso dalle facce che entravano. Tipo, avrei trovato Mariah Carey seduta nel mio ufficio che voleva andare a parlare con Bryan per fare Tempesta o qualcosa del genere. Quindi è sempre scioccante".

L'ultima apparizione di Patrick Stewart nei panni del Professor X risale al 2017, nel film Logan - The Wolverine.
Patrick Stewart ha affiancato Ian McKellen nel franchise. Quest'ultimo ha interpretato per diversi anni il ruolo di Magneto. Per le versioni più giovani dei personaggi negli altri film la produzione scelse James McAvoy per Professor X e Michael Fassbender per Magneto.
Su Everyeye trovate la recensione di X-Men, il primo film della saga, uscito nel 2000. Al film di Bryan Singer lavorò anche Kevin Feige con un'umile mansione; Feige in seguito diverrà il boss dei Marvel Studios.

Quanto è interessante?
1