X-Men, Hugh Jackman ricorda la sua audizione da 20 secondi

X-Men, Hugh Jackman ricorda la sua audizione da 20 secondi
INFORMAZIONI FILM
di

Sono passati 20 anni dal primo film di X-Men, la popolare saga di cinecomic sui mutanti del mondo Marvel, e al Tonight Show with Jimmy Fallon, Jimmy e Hugh Jackman ricordano il rapido provino dell'attore australiano... E il fatto che non sarebbe dovuto essere lui a intepretare il personaggio.

Tutto è partito da un video che il conduttore ha voluto mostrare a Jackman: il filmato originale della sua audizione per la parte di Wolverine, risalente all'ormai lontano 1999.

Come potete vedere anche nel video di YouTube riportato nel pezzo, si tratta di qualche secondo dell'attore intento a recitare qualche battuta (e a "sfoderare" artigli invisibili).

Jackman, visibilmente divertito da questo throwback (leggi: ricaccione), alla domanda di Fallon ("Quell'umano sapeva che avrebbe interpretato questo ruolo per i seguenti 17 anni?") ha però risposto spiegando "Quando entrai in quella stanza ero abbastanza sicuro che non avrei avuto il ruolo".

"Fu davvero una strana audizione, perché Dougray Scott aveva ottenuto il ruolo, ma poi si sono venuti fuori altri impegni per Mission: Impossible 2, che però tutti pensavano si sarebbero risolti. Così lo studio mi disse 'Guarda, abbiamo bisogno di un piano di riserva, giusto per, non si sa mai'. Era un po' un ultimo, disperato tentativo, e onestamente credo sia il modo migliore per affrontare un'audizione, perché vai li che pensi 'Eh...[Che ho da perdere?]'" per poi rivelare che "Tu hai mostrato quella di quanto, 15 secondi? Beh l'intero provino sarà stato all'incirca di 20 secondi. Non è durato molto di più".

Come sappiamo, però, il piano di riserva finì col diventare quello principale, ed è davvero difficile oggi immaginarsi un altro attore nei panni di Wolverine.

E a proposito di X-Men, qualche settimana fa c'è stata addirittura una mini-reunion del cast di X-Men con qualche ospite a sorpresa...

Quanto è interessante?
2