X-Men: Dark Phoenix in testa al botteghino con un buon esordio del giovedì

X-Men: Dark Phoenix in testa al botteghino con un buon esordio del giovedì
di

Se negli Stati Uniti è lotta a due fra Dark Phoenix e Pets 2, al botteghino italiano il nuovo e ultimo film della saga Fox sono iniziate apparentemente col piede giusto.

Dai dati dell'esordio di giovedì 6, infatti, si evince che X-Men: Dark Phoenix è balzato direttamente in testa agli incassi giornalieri, superando sia la nuova apertura Pets 2 sia la concorrenza dei film già presenti in sala, come Aladdin e Godzilla: King of the Monsters.

Nello specifico, il film di Simon Kinberg ha incassato 169 mila euro nelle proiezioni del giorno d'apertura, che hanno superato a 161 mila euro del live-action Disney di Guy Ritchie (totale: 12 milioni) e i 135 mila euro di Pets 2, altra nuova uscita per il mercato italiano e quindi rivale diretto. I dati non sono eccessivamente positivi perché in forte ribasso rispetto ai 369 mila euro incassati da X-Men: Apocalisse nel primo giorno d'uscita, ma bastano per occupare il primo posto; stesso discorso per il sequel della Illumination, che al primo giorno di programmazione ha incassato meno della metà rispetto a quanto incassato nel 2016 dal primo capitolo.

Al quarto posto troviamo Il Traditore di Marco Bellocchio, con 65 mila euro incassati per un totale di 3.2 milioni, mentre la top 5 è chiusa da Godzilla: King of the Monsters, con ulteriori 58 mila euro per un totale non esattamente brillante di poco più di 1 milione.

Tra le altre nuove uscite citiamo Polaroid (33 mila euro), A Mano Disarmata (21 mila euro), Juliet Naked (3.700 euro) e American Animals (3.300 euro).

Per altri approfondimenti vi rimandiamo alle dichiarazioni di Hugh Jackman su Wolverine: a quanto pare l'attore credeva, ad un certo punto, che la Fox lo avrebbe licenziato.

Quanto è interessante?
2