X-Men: Dark Phoenix peggio di Terminator e Cats: è il più grande flop del 2019

X-Men: Dark Phoenix peggio di Terminator e Cats: è il più grande flop del 2019
di

Stando a quanto riportato da un accurato studio del box office 2019 di Deadline, X-Men: Dark Phoenix è da considerarsi il più grande flop commerciale dell'anno passato a Hollywood, avendo superato in negativo perfino i già scarsi risultati di Cats e Terminator: Dark Fate.

Secondo le stime di Deadline, Dark Phoenix ha perso $133 milioni: l'ultimo capitolo della saga degli X-Men con protagonista Sophie Turner ha incassato appena $252 milioni a fronte di un budget gigantesco di ben $200 milioni. In termini di perdite al botteghino, Dark Phoenix ha fatto peggio rispetto a Terminator: Dark Fate, che ha perso "solo" $122,6 milioni di dollari, e perfino di Cats, che molti pensavano sarebbe arrivato al primo posto di questa poco invidiabile classifica e che invece alla fine è riuscito ad andare in perdita di "appena" $113,6 milioni.

La top five dei peggiori flop del 2019 è chiusa da Gemini Man di Ang Lee, che atterra al quarto posto con la sua perdita da $111,1 milioni di dollari, e Missing Link, che invece ha perso $101,3 milioni di dollari: oltre ad essere l'unico film d'animazione lista, quello della Laika è anche l'unico tra i cinque film ad aver ricevuto una nomination agli Oscar, dato che è stato candidato nella categoria dei migliori film d'animazione.

Gli X-Men, come sappiamo, sono passati nelle mani della Disney, con i Marvel Studios che stanno preparando un reboot per includere i personaggi nel Marvel Cinematic Universe. E, dopo questa parentesi poco fortunata, che ha concluso un periodo in discesa per la ex saga della Fox, è sicuramente l'unica cosa che i fan vorrebbero dai mutanti Marvel.

Per altri approfondimenti, leggete le dichiarazioni di Sophie Turner, che ha espresso la volontà di tornare come Jean nel MCU.

Quanto è interessante?
2