X-Men: Dark Phoenix, le previsioni al box office indicano che...

X-Men: Dark Phoenix, le previsioni al box office indicano che...
di

Dopo il positivo esordio riscontrato alle anteprime giovedì, le previsioni del box office di X-Men: Dark Phoenix indicano ora dati meno incoraggianti.

Secondo quanto rivelato da Exhibitor Relations Co., infatti, le stime emerse nella giornata di ieri prevedono un incasso di 40 milioni di dollari al weekend di apertura del botteghino domestico, risultato di inferiore ai 65 milioni ottenuti nel 2016 da X-Men: Apocalisse.

Il franchise dei mutanti non ha mai debuttato sotto i 50 milioni: lo spin-off Wolverine - L'immortale detiene attualmente il record negativo con un primo weekend da 53 milioni, mentre il primo storico X-Men di Bryan Singer al tempo aveva registrato un esordio da 54 milioni.

Se questi dati dovessero essere confermati, il film di Simon Kinberg - al suo esordio alla regia dopo anni di esperienza nel franchise come sceneggiatore e produttore - chiuderebbe la saga degli X-Men con un risultato non proprio esaltante.

Il futuro degli X-Men è ora in mano alla Disney, che dopo l'acquisizione della 20th Century Fox dovrà decidere se, e come, introdurre i personaggi nel suo collaudato Marvel Cinematic Universe. Nel frattempo nel 2020 arriverà nelle sale lo spin-off New Mutants con Maisie Williams e Anya Taylor-Joy.

Qui potete trovare la nostra recensione di X-Men: Dark Phoenix, attualmente in programmazione nelle sale.

Quanto è interessante?
5