X-Men: Dark Phoenix, James McAvoy: 'L'ego di Xavier è il suo lato oscuro'

X-Men: Dark Phoenix, James McAvoy: 'L'ego di Xavier è il suo lato oscuro'
di

Intervistato da ComicBook, James McAvoy ha parlato con entusiasmo dell'evoluzione del percorso che il suo Charles Xavier compirà in X-Men: Dark Phoenix.

L'attore ha anticipato la svolta oscura del Professor X che, a quanto pare, si appresta a diventare un villain a tutti gli effetti. "Ho sempre pensato che il tallone d'Achille di Xavier, o il suo potenziale tallone d'Achille, il suo potenzialmente enorme tallone d'Achille, fossero la sua vanità e il suo ego. E questo è esattamente ciò con cui si trova a dover fare i conti in X-Men: Dark Phoenix. E ciò che è diventato, invece della sua solita figura di maestro, guaritore, leader è espresso in una sorta di scala geopolitica. Lui è questo adesso, è un politico" ha spiegato McAvoy.

"Ormai è un politico, ragiona più sul messaggio da mandare che sull'applicazione del messaggio stesso. Ed è stato divertente. Investigare questo lato del suo carattere è stato davvero divertente" ha poi continuato l'attore, appoggiato dal collega ed interprete di Magneto Michael Fassbender che, interpellato sull'amicizia tra i due personaggi, ha chiosato: "Da parte mia, credo che Charles sia ancora il miglior amico di Erik".

X-Men: Dark Phoenix si prospetta come un film dai toni piuttosto cupi, tanto che pare sia stata evitata davvero per un soffio la classificazione PG-13. Secondo le ultime indiscrezioni, inoltre, nel film più di un personaggio storico potrebbe rimetterci la pelle.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
2