X-Men 2, mezzo cast minacciò di lasciare il film per il comportamento di Bryan Singer

X-Men 2, mezzo cast minacciò di lasciare il film per il comportamento di Bryan Singer
INFORMAZIONI FILM
di

Il rapporto tra Bryan Singer e il cast di X-Men non fu esattamente idilliaco durante le riprese del secondo film del franchise: secondo le ultime rivelazioni, il film avrebbe addirittura rischiato di perdere tutti i suoi protagonisti principali in seguito ad un episodio che fece insorgere gli attori.

Quando si parla di stunt, d'altronde, c'è poco da scherzare: si tratta di scene spesso piuttosto pericolose durante le quali il rischio infortuni è assolutamente serio. Non era dello stesso avviso Singer però, che nonostante l'opposizione del produttore Tom DeSanto diede il via libera per girare una scena in anticipo sulla tabella di marcia, dopo aver preso dei narcotici insieme ad altri membri dello staff e senza che il coordinatore degli stunt fosse presente sul set.

Inutile dire che la cosa non finì benissimo: durante le riprese alcune delle star di X-Men 2, tra cui Hugh Jackman e Halle Berry, si fecero parecchio male ed insorsero al punto da minacciare di lasciare il film quando la produzione sembrò intenzionata ad escludere DeSanto dalle riprese dopo i tentativi di questo di intralciare i piani di Singer. Fu proprio durante l'accesa discussione che ne seguì che, secondo le cronache, Berry pronunciò la famosa frase: "Puoi baciare il mio cu*o nero!" rivolta al regista.

Le cose fortunatamente rientrarono e le riprese proseguirono con il cast al completo, ma a quanto pare il rischio che il proseguo del franchise andasse a monte fu decisamente concreto. A proposito del secondo film della saga, intanto, qualche tempo fa abbiamo visto delle foto inedite di Hugh Jackman sul set di X-Men 2.

FONTE: indiewire
Quanto è interessante?
3