Woody Allen al vetriolo: "Ho fatto tutto quello a cui auspica il #MeToo"

Woody Allen al vetriolo: 'Ho fatto tutto quello a cui auspica il #MeToo'
di

In una recente intervista Woody Allen ha avuto modo di ribadire il suo più totale sostegno al movimento MeToo e anche la sensazione - a detta sua - di aver raggiunto ogni obiettivo perseguito dallo stesso molto prima che lo facessero altri. Lo ha detto in occasione della prima francese di Un giorno di pioggia a New York.

In conferenza stampa è infatti stato chiesto ad Allen se si fosse pentito del suo commento del 2018, quando affermò che "il Me Too avrebbe dovuto mostrare il suo volto sui poster del movimento". Il regista ha così risposto e ribadito: "Niente affatto. Ho lavorato con centinaia di attrici e nessuna di loro si è mai lamentata di me o della mia etica professionale. Ho diretto e impiegato donne nel mio cinema al massimo della loro capacità, per anni, e ho sempre preteso che fossero pagate esattamente come i colleghi uomini. Ho praticamente fatto tutto ciò a cui auspica il MeToo".

Recentemente a difendere Woody Allen dagli attacchi mediatici che lo hanno praticamente reso persona sgradita a Hollywood è intervenuta anche Scarlett Johnasson, che ha dichiarato: "Conosco Woody e gli voglio bene, per cui credo alla sua innocenza. Tornerei a lavorare con lui in qualsiasi momento".

Vi ricordiamo che Un giorno di pioggia a New York arriverà nelle sale italiane il prossimo 3 ottobre grazie a Lucky Red.

Quanto è interessante?
6