Woody Allen nega le molestie a Dylan Farrow e accusa l'ex compagna di vendetta ossessiva

Woody Allen nega le molestie a Dylan Farrow e accusa l'ex compagna di vendetta ossessiva
di

Continua l'annosa vicenda delle molestie sessuali di cui è accusato Woody Allen, recentemente riportate sotto i riflettori dall'autobiografia del regista. Dopo aver negato nuovamente di aver abusato della figlia Dyal Farrow, il regista accusa a sua volta l'ex compagna Mia Farrow di essere ossessionata da lui come Ahab dalla balena in Moby Dick.

"Non ho mai alzato un dito su Dylan, mai fatto nulla per che potesse anche solo lontanamente essere scambiato per delle molestie: è tutta una fantasia dell'inizio alla fine." ha scritto nel suo memoriale, definito dalla stessa figlia come "un assoluto tradimento".

Il pluri-premiato regista prosegue poi raccontando come i rapporti con Mia Farrow si siano velocemente inaspriti dopo la scoperta del suo tradimento con l'appena ventunenne figlia adottiva Soon-Yi Previn.

Venuta a conoscenza della relazione, la Farrow sarebbe stata accecata dalla vendetta e dal risentimento in maniera simile al capitano Achab in Moby Dick, che a costo della sua stessa vista insegue disperatamente la balena bianca. Secondo Allen sarebbe quello stesso odio che ancora oggi la porterebbe a perpetrare le fantasie di molestie, mere bugie che sarebbe stata lei stessa ad inculcare alla figlia, che all'epoca dei fatti (1192), aveva appena 7 anni.

Il memoriale di Allen arriverà in Italia il prossimo aprile con il titolo Apropos of Nothing, nel cui nome è evidente la mano, sempre pessimista ed ironica, del regista.

FONTE: the wrap
Quanto è interessante?
2