Woody Allen lascia cadere la causa da 68 milioni di dollari contro Amazon

Woody Allen lascia cadere la causa da 68 milioni di dollari contro Amazon
di

Stando a quanto riferito dagli outlet americani, Woody Allen e Amazon avrebbero raggiunto un accordo privato così da far cadere la causa mossa dal primo verso la società di Jeff Bezos per un ammontare di 68 milioni di dollari di risarcimento, aperta lo scorso febbraio dopo che Amazon aveva annullato l'accordo l'autore.

Venerdì 8 novembre i legali di Allen e di Amazon hanno portato in tribunale i documenti per dichiarare la cessazione dell'atto legale, il che ha fatto sì che il caso "venisse volontariamente archiviato con pregiudizio", nel senso che entrambe le parti hanno reciprocamente accettato di respingerlo, rendendo impossibile un suo ritorno anche futuro in tribunale.

Anche se l'Hollywood Reporter ha riferito di questo raggiungimento di un accordo, i dettagli in merito non sono stati rivelati e sono tenuti segreti. Quel che è certo è che Woody Allen e Amazon Studios e Prime Video non incroceranno più le loro strade dopo un iniziale idillio rotto dalle nuove accuse mosse al regista dalla figlia adottiva, Dylan Farrow.

Woody Allen sta attualmente girando il suo nuovo film ancora senza titolo, anche se sappiamo sarà ambientato a San Sebastian, in Spagna, e racconterà di una coppia americana sposata che si lascerà coinvolgere dal fascino e dal calore della spagna, intraprendendo rispettivamente relazioni extraconiugali.

Lo scorso settembre, usciva una risposta al vetriolo di Woody Allen al #MeToo, proprio in relazione alle accuse e alla fine della collaborazione con Amazon Prime Video.

FONTE: The Wrap
Quanto è interessante?
3