Wonder Woman, Rupert Williams: "Batman v Superman ha molto influenzato lo score"

di

Accolto calorosamente dal grande pubblico e con un incasso mondiale di 223 milioni di dollari in soli 4 giorni, Wonder Woman di Patty Jenkis è la vera rivelazione degli ultimi mesi, e continuiamo quindi a parlare della genesi del film.

In una recente intervista ai microfoni di ScreenRant, infatti, il compositore del cinecomic con Gal Gadot, Rupert Gregson-Williams, ha rivelato la nascita dello score del film, parlando delle influenze del Batman v Superman di Zack Snyder: «Avevo visto lo show televisivo da ragazzo, e ovviamente Gal Gadot era impressionante in Batman v Superman: Dawn of Justice. Allora mi sono chiesto, come molti fan, perché una figura così importante nell'Universo DC non sia stata esplorata prima, ma non avrei mai pensato di scrivere io lo score per il suo primo adattamento cinematografico».

Il tema di Wonder Woman era già stato scritto per Batman v Superman da Hans Zimmer e Junkie XL, citato da molti come il miglior pezzo dell'intero score del film, quindi per Williams sarebbe stato facile copiare e incollare il tema, ma ha invece deciso di implementarlo: «Il tema che si sente in quel film rappresenta una Diana già eroina e piena di fiducia in sé stessa, confidente nelle sue capacità. Nella storia d'origini ho dovuto scrivere un tema nuovo, giovane e che rappresentasse l'ingenuità di Diana. Ho composto il pezzo sapendo dove l'avrebbe condotta il suo percorso».

Wonder Woman vede nel cast anche Chris Pine, Robin Wright, Connie Nielsen, Danny Huston e David Thewlis.

FONTE: SR
Quanto è interessante?
4