Wonder Woman batte La Mummia al box-office statunitense

di

Come pronosticato da qualche giorno, il cinecomic Warner Bros. Pictures/DC Comics Wonder Woman ha vinto il suo secondo week-end di programmazione al box-office statunitense. Il film ha incassato l'impressionante cifra di 57.2 milioni di dollari.

Per intenderci è un secondo week-end molto più alto di quelli dei precedenti L'Uomo D'Acciaio, Batman v Superman: Dawn of Justice e Suicide Squad; inoltre si è registrato un calo del 45%, meno degli standard odierni (che si aggirano tra i 50 e i 70). Sono 205 i milioni incassati in USA ad oggi mentre a livello internazionale è a quota $230.2 milioni. A livello mondiale è a quota 435.2 milioni e deve ancora uscire in Germania, Spagna e Giappone.

Non floppa ma delude fortemente il nuovo film de La Mummia con Tom Cruise. Una partenza debolissima per il Dark Universe della Universal. Il film in USA apre in seconda posizione con soli 32.2 milioni, molto di meno dei week-end d'esordio dei tre film con Brendan Fraser e lo spin-off Il Re Scorpione. Il film è andato meglio a livello internazionale, dove ha esordito in prima posizione, ed ha totalizzato 141.8 milioni: il totale mondiale è di 174 milioni.

Quanto è interessante?
6