Wonder Woman 2: Patty Jenkins conferma l'ambientazione negli anni '80

di

Sul grande schermo l’attrice Gal Gadot è entrata a far parte dell’universo DC nei panni della supereroina Wonder Woman in Batman v Superman: Dawn of Justice. L’anno successivo, invece, è riapparsa in sala con un film stand-alone dedicato alla guerriera amazzone e adesso è pronta a tornare nel secondo capitolo nel 2019.

La storia della prima pellicola su Wonder Woman era interamente sviluppata nel periodo storico della Prima Guerra Mondiale, precedendo dunque da un punto di vista cronologico gli altri progetti della DC Films, le cui trame sono sempre state elaborate nel presente. Sebbene fosse già nell’aria da diverso tempo, oggi arriva la conferma ufficiale della regista Patty Jenkins secondo cui Wonder Woman 2, titolo provvisorio del prossimo lungometraggio, sarebbe ambientato nuovamente nel passato, precisamente intorno agli anni ’80. D’altronde in Batman v Superman: Dawn of Justice l’esistenza di Diana Prince non è stata facile da provare in un primo momento persino per Bruce Wayne (Ben Affleck). Il team che lavorerà sulla nuova storia sarà chiamato per questo a spiegare la lunga assenza di Wonder Woman dopo gli avvenimenti successi al termine della grande guerra.

In Wonder Woman 2, inoltre, è atteso il ritorno di un altro volto noto, quello dell’interprete Chris Pine, visto nel primo episodio nel ruolo di Steve Trevor. Il sacrificio del personaggio è stato fondamentale per l’arco narrativo del film, eppure è ancora prematuro poter dire con certezza quale sia stata la sorte del capitano. D’altronde nel genere cinecomic gli elementi della fantasia e della sorpresa non mancano di certo, motivo per cui potremmo anche aspettarci un nuovo personaggio interpretato da Pine (nella serie televisiva con Lynda Carter, non a caso, Lyle Waggoner, che nello show impersonava Trevor, è stato chiamato per la seconda stagione a recitare la parte del figlio, Steve Trevor Jr.).

La vena di ottimismo e di positività che ha circondato il personaggio di Wonder Woman nel primo lungometraggio potrebbe essere macchiata da toni più oscuri nel secondo capitolo, il che potrebbe spiegare ancora meglio la prolungata assenza di Diana dalle scene fino all’arrivo del malvagio Doomsday. Wonder Woman 2 uscirà nelle sale cinematografiche statunitensi il 1° novembre 2019.

FONTE: CBM
Quanto è interessante?
1