Winnie the Pooh: Blood & Honey, la trama: "Sono assassini per colpa di Christopher Robin"

Winnie the Pooh: Blood & Honey, la trama: 'Sono assassini per colpa di Christopher Robin'
di

Le prime immagini di Winnie the Pooh Blood & Honey, che siamo stati tra i primi a proporvi ieri mattina, hanno avuto talmente tanto successo sui social e in giro per il mondo che il regista del piccolo ma sorprendete film indipendente, Rhys Waterfield, si è guadagnato un'intervista con Variety.

Lo stesso Waterfield lo ha riconosciuto, ammettendo che non si sarebbe mai aspettato una reazione del genere: "Il film si trova attualmente in fase di montaggio e a causa di tutta l'attenzione che la stampa ha riservato al materiale che abbiamo pubblicato, inizieremo immediatamente ad accelerare il processo di post produzione", ha affermato Waterfield. “Ma ovviamente ci assicureremo di mantenere alta la qualità. Questa è la nostra priorità assoluta, a maggior ragione adesso".

Secondo Waterfield, che ha anche scritto e co-prodotto il film, Winnie the Pooh: Blood and Honey vedrà Winnie Pooh e Pimpi come cattivi principali: i due andranno su tutte le furie dopo essere stati abbandonati da Christopher Robin, che è partito per il college. "Christopher Robin se ne è andato e a questi personaggi non è stato dato nulla da mangiare per diverso tempo, la cosa ovviamente ha reso la vita di Pooh e Pimpi piuttosto difficile. Dato che hanno dovuto imparare a badare a se stessi, sono essenzialmente diventati dei selvaggi", ha continuato Waterfield. “Quindi sono tornati alle loro origini animalesche. Non sono più addomesticati: oggi sono semplicemente un orso feroce e un maiale affamato che se ne vanno in giro in cerca di prede. Nessuno confonderà questo film per un film Disney, di questo potete star certi".

Infine, curiosità nella curiosità, Waterfield, che è in post-produzione con altrii quattro film (con titoli come Firenado e Demonic Christmas Tree) ha affermato che Blood and Honey è stato girato in Inghilterra non lontano da Ashdown Forest, che fu fonte di ispirazione per l'immaginario Bosco dei 100 Acri. Le riprese sono state completate in 10 giorni e il regista, che non ha rivelato il budget a disposizione, ha messo le mani avanti dichiarando che il pubblico "non dovrà aspettarsi una produzione di livello hollywoodiano".

Vi ricordiamo che Winnie the Pooh: Blood and Honey è diventato possibile perché all'inizio del 2022 la Disney ha lasciato scadere i diritti di Winnie Pooh e di tutti i personaggi del franchise, che ora sono ufficialmente di dominio pubblico.

Quanto è interessante?
3