West Side Story Rita Moreno: Ho tentato il suicidio dopo i maltrattamenti di Marlon Brando

West Side Story Rita Moreno: Ho tentato il suicidio dopo i maltrattamenti di Marlon Brando
di

Durante un'intervista con Jessica Chastain per la serie Actors on Actors di Variety, la leggendaria attrice Rita Moreno ha parlato della sua relazione tumultuosa con Marlon Brando, con cui è stata per otto anni negli anni '50.

L attrice di West Side Story di Steven Spielberg - che ha recitato con Brando nel 1969 in La notte del giorno dopo di Hubert Cornfield - ha ricordato di aver cercato di "porre fine" alla sua vita una notte mentre era a casa sua: "Ho cercato di porre fine alla mia vita con alcune pillole, ero a casa sua. È così che ho cercato di farlo", ha spiegato la star. "Non capivo che se avessi ucciso la patetica, triste, e maltrattata Rita che avevo dentro di me, se ne sarebbe andato anche tutto il resto. Anche la vera me. Si trattò di questo. Tentai, una volta."

La Moreno, 90 anni, ha spiegato che Marlon Brando era pessimo "quando si trattava di donne" e che era una "persona diversa" quando usciva con lei. "Alla fine, si, è stato eccitante stare con Marlon. Oh, mio ​​Dio, è stato eccitante", ha ricordato a proposito del defunto attore, morto all'età di 80 anni nel 2004. "Era straordinario in molti, molti modi, ma era anche un ragazzo cattivo. Per lui ero una specie di zerbino il più delle volte. Ogni volta che mentiva, lo guardavo e gli dicevo: 'Marlon, guardami.' E lui cominciava a sorridere con quel suo sorriso di - non voglio usare una parolaccia - quel sorriso di cacca. Per me era un libro aperto ed è per questo che mi amava, ma ne ha anche approfittato per maltrattarmi in molti modi."

Recentemente Rita Moreno, insieme a Rachel Zegler, ha commentato le accuse di molestie ad Ansel Elgort, co-protagonista di West Side Story.

Quanto è interessante?
3