West Side Story, esordio flop: il debutto è inferiore al 50% rispetto alle previsioni

West Side Story, esordio flop: il debutto è inferiore al 50% rispetto alle previsioni
di

Sino a metà della scorsa settimana le proiezioni per gli incassi al box-office di West Side Story sembravano più che positive, nonostante fossero ancora lontane rispetto al precedente. Gli elogi ricevuti dagli addetti ai lavori avevano rincuorato positivamente ma i risultati si sono rivelati davvero pessimi, al momento.

La realtà è che West Side Story ha superato a malapena i 10 milioni di dollari negli Stati Uniti entro domenica e la performance all'estero del film è risultata anche peggiore.
Debuttando in non meno di 37 mercati internazionali, West Side Story non ha raggiunto nemmeno i 5 milioni di dollari.

Di certo non un risultato ottimale, per chi ha prodotto con un budget dichiarato di 100 milioni di dollari. Di fatto si è andati sotto del 50% rispetto anche alle previsioni più ottimistiche delle ultime settimane. Il film potrà rialzarsi nelle prossime settimane? Difficile stabilirlo ma è chiaro che la partenza non lascia di certo ben sperare per il futuro.

West Side Story è il primo vero musical diretto da Steven Spielberg; il regista ha dichiarato che non si tratta di un remake del film precedente ma è normale che i paragoni sono subito andati al celebre film del 1961 e al musical di Broadway di Stephen Sondheim.

E proprio lui non potrà dire la sua sul risultato finale: Stephen Sondheim è scomparso proprio pochi giorni fa, non riuscendo a vedere nelle sale il nuovo film tratto dalla sua opera.

Quanto è interessante?
2