WarnerMedia e Discovery annunciano la fusione: verso la nascita di una piattaforma globale

WarnerMedia e Discovery annunciano la fusione: verso la nascita di una piattaforma globale
di

Nella giornata di lunedì AT&T e Discovery Inc. hanno ufficializzato la fusione di WarnerMedia e Discovery, rivelando i piani per l'unione delle rispettive forze e la creazione di una nuova piattaforma, sotto la quale saranno riuniti network come CNN, TBS, TNT, HGTV, Food Network e Discovery Channel oltre agli studi cinematografici Warner Bros.

Fanno parte degli accordi anche le piattaforme streaming HBO Max e Discovery+. David Zaslav, attuale CEO di Discovery, sarà il boss della nuova società, e il piano dovrebbe concretizzarsi entro il 2022, dopo l'approvazione degli azionisti e delle nuove normative.

Dopo un anno segnato dai cinema chiusi e le produzioni bloccate, nel 2022 WarnerMedia darà precedenza alle sale, ha annunciato qualche tempo fa Jason Kilar di WarnerMedia, e la fusione dovrebbe dare nuova linfa anche in questo senso. Si parla infatti di un accordo da 43 miliardi di dollari, che finirebbero nelle casse di AT&T, e si prevedono 52 miliardi di entrate per la nuova società nel 2023.

"Questo accordo unisce due leader dell'intrattenimento con forze e contenuti complementari, e posiziona la nuova società come una delle principali piattaforme di streaming globali" ha affermato John Stankey, CEO di AT&T. "Supporterà la fantastica crescita e il lancio internazionale di HBO Max con l'impronta globale di Discovery e creerà efficienze che possono essere reinvestite nella produzione di contenuti più interessanti per dare ai consumatori ciò che vogliono."

"È davvero stimolante combinare marchi storici, giornalismo di livello mondiale e franchise iconici sotto lo stesso tetto" ha aggiunto Zaslav. "Un'opportunità del genere crediamo sia una vittoria per tutti."

Quanto è interessante?
5