Warner Bros, streaming e cinema insieme? I registi guardano più a Sony Pictures

Warner Bros, streaming e cinema insieme? I registi guardano più a Sony Pictures
di

Dopo l'annuncio del nuovo modello di distribuzione ibrida targato Warner Bros, che porterò i film del listino 2021 contemporaneamente al cinema e su HBO Max, tutti o quasi i registi interpellati sulla vicenda si sono detti contrari alla scelta, soprattutto concordi che questo porterebbe al collasso delle sale cinematografiche.

Anche chi si è detto d'accordo con la distribuzione ibrida, invece, ha comunque trovato da ridire sull'atteggiamento della Warner, che non avrebbe sostanzialmente avvisato nessuno della decisione, agendo come parte unica e arrivando - ad esempio - a incappare nell'ira della partner Legendary Pictures.

Questo ha portato a chiedersi se per Warner Bros. sarà ora difficile riguadagnare la fiducia persa, e secondo il CEO di Sony Pictures Entertainment, Tony Vinciguerra, è proprio così. Intervistato di recente, infatti, il chairman dello studio si è affrettato a sottolineare i vantaggi che la scelta della competitor ha portato a Sony:

"Per quanto ci riguarda, il vero vantaggio è stato il numero di chiamate in arrivo dai vari talenti, registi, creatori, sceneggiatori, attori. Si sono incrementate a dismisura e ci dicono 'vogliamo fare affari con voi perché sappiamo che siete e resterete uno studio che distribuirà i film al cinema'. Quindi sì, per noi ha funzionato molto bene la scelta di Warner Bros".

Quanto è interessante?
2