Warner Bros spera ancora di lavorare con Christopher Nolan al suo prossimo film

Warner Bros spera ancora di lavorare con Christopher Nolan al suo prossimo film
di

Warner Bros. e Christopher Nolan costituiscono un duo inossidabile ormai da svariati anni, da quando il regista è approdato al cinema con Insomnia nel lontano 2002 e prima dei fast della trilogia del Cavaliere Oscuro, e poi dei vari The Prestige, Interstellar, Dunkirk. L'ultimo film di entrambi è stato Tenet, andato al di sotto delle aspettative.

Christopher Nolan storicamente ha sempre messo davanti a tutto la fruizione dei film nella sala cinematografica a dispetto di qualsiasi visione in streaming così la frattura con la Warner è diventata evidente dopo la decisone della compagnia di distribuire i suoi film del 2021 direttamente in streaming oltre che in sala. La Warner dal canto suo ha criticato il regista per aver insistito a distribuire Tenet solo al cinema in un periodo in cui il pubblico aveva poca fiducia di tornare in una sala cinematografica per via della pandemia ancora in corso.

Così sono iniziate a circolare voci di un addio di Nolan a Warner, con il regista in cerca di una nuova casa di produzione per i suoi prossimi progetti. Tuttavia, la Warner spera ancora di poter contare su Nolan per il suo nuovo film. A confessarlo è stato il presidente dello studio Toby Emmerich: "Solo Chris Nolan sa di cosa parlerà il suo nuovo film, ma noi speriamo sarà con Warner Bros". Parlando poi di quei registi che si sono sentiti traditi dalla decisione per questo 2021, Emmerich ha aggiunto: "Abbiamo compreso la loro reazione iniziale, ma credo che ora ci troviamo in una situazione migliore, abbiamo restaurato quella fiducia".

Nonostante degli incassi tutto sommato buoni, considerata la storica affluenza negativa nelle poche sale aperte in giro per il mondo durante quelle settimane, il blockbuster fantascientifico con John David Washington e Robert Pattinson per forza di cose non è stato il successo sperato, ma poche settimane fa Tenet è tornato nelle sale americane facendo il tutto esaurito.

FONTE: L.A. Times
Quanto è interessante?
7