La Warner Bros. ancora intenzionata a fare cinque film per la saga di Animali Fantastici

La Warner Bros. ancora intenzionata a fare cinque film per la saga di Animali Fantastici
INFORMAZIONI FILM
di

Un nuovo rapporto pubblicato da Variety suggerisce che la Warner Bros. è ancora intenzionata a concludere la saga di Animali Fantastici curata da J.K. Rowling nel corso di cinque film, ma che il recentemente annunciato Animali Fantastici 3 offrirà al franchise un cambio di corso.

La saga spin-off prequel di Harry Potter è andata un po' al ribasso con Animali Fantastici: I Crimini di Grindlewald, sia in termini di giudizi della critica, sia soprattutto dal punto di vista commerciale. Nei mesi scorsi è stata sollevata la questione circa la possibilità che la Warner Bros. possa modificare i piani originali per la serie, che ricordiamo dovrebbe concludersi con il quinto film: secondo fonti interne però la major ha intenzione di rispettare la programmazione.

Nel rapporto di Variety viene specificato comunque che Animali Fantastici 3 sarà un cambio di rotta rispetto a I Crimini di Grindelwald, e sarà molto più focalizzato sul Silente di Jude Law e la scuola di Hogwarts: l'obiettivo è quello di soddisfare i fan di lunga data di Harry Potter.

"Se si osserva cosa ha funzionato con I Crimini di Grindelwald, è evidente che il ritorno ad Hogwarts è piaciuto ai fan. Ci sono stati sussulti di gioia e applausi da parte del pubblico in quelle scene", ha detto una fonte a Variety. “Alla gente piaceva vedere Jude Law come Silente. Speriamo che J.K. e gli autori si rendano conto che solo perché il film è ambientato in Brasile non significa che non possa passare metà del tempo a Hogwarts. Ci sono molte cose che potrebbero fare per salvare il film."

E proprio per ritrovare il cuore del franchise originale, la produzione ha arruolato il frequente collaboratore della Rowling Steve Kloves, che ha scritto sette degli otto film della saga principale di Harry Potter. Si dice che Kloves e la Rowling vadano particolarmente d'accordo e abbiano un rapporto di lavoro consolidato, e sebbene sia una scrittrice di enorme successo quando si tratta dei romanzi, la mamma di Harry Potter non si è dimostrata particolarmente esperta in termini di sceneggiature. Con Kloves a bordo, le fonti suggeriscono che i dirigenti della Warner siano molto più soddisfatti del copione.

"L'aggiunta di Steve Kloves è il primo passo in avanti" ha aggiunto la fonte. "Sospetto che il suo coinvolgimento porterà il nuovo film molto più vicino alla mitologia originale di Harry Potter. E' l'unico motivo per assumere uno come lui: ha molta conoscenza di quel mondo ed è stato affiancato a J.K. Rowling per colmare questa lacuna. Questo terzo film deve andare in una nuova direzione."

Cosa ne pensate? Ditecelo nella sezione dei commenti.

Per altri approfondimenti vi rimandiamo al possibile ritorno di Zoe Kravitz nei panni di Leta Lestrange.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
4