Warner Bros., attacco dai registi: la Directors Guild infuriata per la mossa HBO Max

Warner Bros., attacco dai registi: la Directors Guild infuriata per la mossa HBO Max
di

Pochi giorni fa WarnerMedia ha annunciato che nel 2021 presenterà in anteprima l'intero listino composto da 17 film, tra cui Godzilla vs. Kong, Dune e Matrix 4, sulla piattaforma streaming HBO Max in contemporanea con l'uscita nelle sale. Lo stesso giorno dell'annuncio Directors Guild of America avrebbe inviato una lettera alla major.

La missiva, indirizzata alla CEO di Warner Bros., Ann Sarnoff, richiede che sia organizzato un incontro per affrontare i problemi che DGA ritiene si siano creati con la decisione di Warner di sviluppare questa programmazione.
Firmata dal direttore esecutivo della DGA, Russell Hollander, la lettera non minaccia alcuna azione ma esprime forte preoccupazione su come verranno valutati i film. DGA si è rifiutata di commentare questa vicenda.

Composta da 18.000 membri e guidata da Thomas Schlamme, Directors Guild of America pare che nella lettera abbia citato un precedente incontro con Robert Greenblatt, ex presidente WarnerMedia Entertainment, e Kevin Reilly, allora Chief Content Officer di HBO Max. Nell'incontro la Warner aveva comunicato la sua intenzione valutare i film trasferiti sulla piattaforma in base ai prezzi imposti dal mercato.
Un incontro avvenuto poco dopo, secondo The Hollywood Reporter, l'assunzione di Ann Sarnoff:"Lo spirito era quello di ottenere un valore equo e di libero mercato. Quello che hanno fatto è stato un allontanamento da qualsiasi cosa discussa in quella riunione".
Raramente Directors Guild of America si espone in maniera così dura contro una decisione dell'industria.

Nelle ultime ore Christopher Nolan ha criticato Warner Bros. e HBO Max per la scelta ma in seguito la stessa Warner ha replicato alle dichiarazioni di Nolan. Ricordiamo che la major ha distribuito Tenet, l'ultimo film diretto da Nolan.

Quanto è interessante?
2