Netflix

Vince Gilligan dice che El Camino: A Breaking Bad Movie "non era un film necessario"

Vince Gilligan dice che El Camino: A Breaking Bad Movie 'non era un film necessario'
di

Dopo aver avuto modo di vedere , sono stati in molti a bollare questo progetto sequel dedicato a chiarire il destino di Jesse Pinkman (Aaron Paul) come "inutile" o "non necessario", e sorprendentemente anche secondo il suo autore, Vince Gilligan, il film "non aveva bisogno di esistere".

Lo ha detto ai microfoni di Rolling Stone per ribadire quanto Breaking Bad resti autosufficiente dall'inizio alla fine, spiegando però anche che El Camino nasce da un suo "prurito artistico", da un'idea minuscola che poi è cresciuta sino a diventare un lungometraggio dedicato alla fuga di Jesse da Albuquerque e dalla vita passata. Ha detto Gilligan:

"Non è forse qualcosa che dovrei dire, ma tanto per essere chiari e ribadire l'assoluta autosufficienza di Breaking Bad, El Camino non aveva necessità di esistere. Vado fiero del fatto che la serie basti a se stessa. Il film è nato da una sciocchezza, da un'idea che avevo in testa trasformatasi poi in un lungometraggio di una certa importanza, con un certo budget e non potrei esserne più orgoglioso. Netflix è stata meravigliosa, così come la Sony, ma alla fine se mi chiedete se è necessario da vedere per avere un'esperienza completa su Breaking Bad vi dico di no, che non è necessario. Spero che piaccia alla gente e che venga preso per quello che è: un regalo ai fan della serie e ad Aaron Paul, che credo meriti molti altri film da protagonista. È stato fatto per lui ed è diventato qualcosa di più, qualcosa che spero che il pubblico possa apprezzare nel profondo".

Cosa ne pensate? Avete già letto la nostra recensione di El Camino: A Breaking Bad Movie? Il film è disponibile su Netflix.

Quanto è interessante?
7