di

Se fin'ora l'attenzione dei fan della saga di Ian Fleming era diretta verso il villain di Rami Malek, adesso il nuovo spot internazionale di No Time To Die stravolge le carte in tavola e segna il ritorno nel franchise di Christoph Waltz: Blofeld sta tornando e non esiterà a mettere i bastoni tra le ruote a James Bond.

Quello di Ernst Stavro Blofeld è probabilmente uno dei Bond villain più iconici di sempre e forse anche il più temibile di tutti: dopo le numerose apparizioni ni film degli anni '60 con Sean Connery, il suo personaggio è stato ripreso da numerosi attori, arrivando fino ai giorni nostri grazie a Spectre (2015), quarto film con protagonista Daniel Craig.

Nella più recente performance di Waltz abbiamo assistito ad uno spettacolare colpo di scena: ad orchestrare i piano malvagi dei precedenti tre film c'è sempre stato Blofeld, che da anni è al lavoro su un piano per vendicarsi dell'agente 007.

Il ruolo di Blofel in No Time To Die non è ancora stato chiarito, essendo quasi nulli i dettagli della trama, ma stando alle prime prime scene che lo vedono protagonista i destini dei due antichi rivali potrebbero intrecciarsi in modo più stretto del previsto: "James. Il destino ci ha riportati facci a faccia", afferma Waltz da dietro le sbarre guardando Craig negli occhi.

Di seguito, azione, inseguimenti e uno spettacolare lancio aereo che fanno decisamente salire l'hype, che però dovrà aspettare fino al 9 aprile, data d'uscita nelle sale italiane, per essere soddisfatto, ma che possiamo tenere a bada con alcune scene dal dietro le quinte.

Intanto, è stata rivelata la durata dell'imminente pellicola, che potrebbe essere la più lunga del franchise, e nella quale secondo il regista Cary Joji Fukunaga "Bond riscoprirà se stesso"... Che alludesse proprio all'annoso conflitto con Blofeld?

FONTE: screenrant
Quanto è interessante?
1