Marvel

Venom: La Furia di Carnage, spiegazione del finale del nuovo film Marvel

Venom: La Furia di Carnage, spiegazione del finale del nuovo film Marvel
di

Venom: La Furia di Carnage ci ha permesso di approfondire ulteriormente la nostra conoscenza del rapporto tra Eddie Brock e il simbionte, ma non solo: il finale del film di Andy Serkis ci ha fornito anche altre spiegazioni, oltre a darci un importantissimo accenno di ciò che vedremo in futuro.

Partiamo dal finale in sé: durante lo scontro nella cattedrale il film ci dà la dimostrazione di alcune delle più note debolezze dei simbionti, tra cui il fuoco e il suono, entrambi elementi importantissimi in questo scontro all'ultimo sangue.

Casady, infatti, viene in un certo senso "tradito" dalla sua stessa alleata Shriek (a proposito: ecco l'elenco completo dei simbionti Marvel), capace di riprodursi in urla di tale intensità da mandare in crisi Carnage, la cui sintonia con il suo ospite comincia quindi a venir meno. Ecco, dunque, un altro elemento di fondamentale importanza: ciò che rende unico il duo Brock/Venom è infatti la perfetta compatibilità tra i due dal punto di vista biologico, cosa che non sussiste nel casto dell'accoppiata Carnage/Casady.

Tutto ciò, unito ad una tanica di benzina che permette ai nostri di dar fuoco a Carnage, porta quindi alla sconfitta del simbionte rosso con consecutiva decapitazione di Casady. Tutto finito, dunque? Assolutamente no! Il meglio deve ancora venire e ci aspetta nella scena post-credit di cui tanto si è discusso nelle ultime settimane.

In quest'ultima sequenza vediamo infatti Eddie discutere con Venom del fatto che il simbionte non gli abbia mai effettivamente parlato del suo passato, con l'essere alieno che accetta quindi di mostrare al suo ospite una piccola parte delle capacità acquisite dalla sua specie nel corso di migliaia di anni passati a girovagare per l'universo.

Durante questa discussione un lampo squarcia l'orizzonte: la soap-opera alla TV scompare e al suo posto appare... Lo Spider-Man di Tom Holland! I nostri sono dunque appena finiti in un universo parallelo, ma Venom giura di non essere lui il responsabile della cosa. La certezza è però una: Venom e Spider-Man sono finalmente pronti ad incontrarsi.

Quanto è interessante?
3