Venerdì 13: i produttori sperano di continuare il franchise con nuovi sequel

Venerdì 13: i produttori sperano di continuare il franchise con nuovi sequel
di

A dispetto della causa legale in corso per i diritti, i produttori del franchise dedicato alla saga di Venerdì 13 sperano ancora di poter realizzare in futuro altri sequel.

Il vero ostacolo per l’arrivo di un nuovo film di Venerdì 13 è una causa legale attualmente in corso e una serie di altre problematiche. Il produttore Andrew Form, che ha prodotto il reboot del 2009, spera ancora di poter realizzare un sequel di quella pellicola con il suo partner Brad Fuller.

C’è una causa in corso e i diritti sono un po’ incasinati. Ma a parte questo faremo di tutto per far sì di essere coinvolti in un altro film, perché crediamo che un’ulteriore incarnazione di Venerdì 13 debba essere realizzata. Faremo tutto il necessario. Ogni anno guardiamo i nostri programmi e diciamo: ‘Quando faremo il prossimo Venerdì 13? Quando potremo averlo pronto?’. Amiamo Jason e speriamo di poterne fare un altro”.

Form e Fuller sono stati anche tra i produttori di Un posto tranquillo – A Quiet Place, che si è poi rivelato un successo al box-office internazionale. Il ritorno di Jason sembra una priorità per i due: “Per noi Venerdì 13 conta molto. Eravamo così vicini a iniziare le riprese un anno e mezzo fa, adoravamo la sceneggiatura, e credo che Jason sia l’unico che non vediamo l’ora torni nelle nostre mani”.

Di recente si era cominciato a parlare di uno spin-off dedicato a Creighton Duke, il cacciatore di taglie di Venerdì 13, personaggio, interpretato da Steven Williams, ha debuttato in Jason va all'inferno, determinato a far sparire una volte per tutte il serial killer Jason Voorhees.

Quanto è interessante?
2