L'Uomo Invisibile, Elisabeth Moss nella prima foto ufficiale del thriller Blumhouse

L'Uomo Invisibile, Elisabeth Moss nella prima foto ufficiale del thriller Blumhouse
di

Dopo la notizia riguardante la data di uscita anticipata de L'Uomo Invisibile, Entertainment Weekly ha pubblicato finalmente la prima foto ufficiale dell'atteso remake Blumhouse del classico della Universal.

Nell'immagine, che potete gustarvi come al solito in calce all'articolo, possiamo vedere la protagonista (interpretata da Elisabeth Moss) ignara della presenza dell'Uomo Invisibile, che presumibilmente la guarda farsi la doccia.

Quest'ultima versione de L'Uomo Invisibile sarà molto diversa da quella classica della Universal, grazie agli sforzi dello sceneggiatore e regista Leigh Whannell.

"L'immagine dell'uomo invisibile nel trench col volto coperto dagli occhiali da sole galleggianti è chiaramente impressa nella coscienza pubblica", afferma il regista che ha scritto l'originale Saw e scritto e diretto Upgrade dell'anno scorso. "Volevo in qualche modo allontanarmi da quello e creare qualcosa di veramente moderno, molto radicato o quanto più radicato possibile quando si ha a che fare con un film chiamato The Invisible Man. Solo qualcosa che era davvero teso e spaventoso in un modo in cui The Invisible Man non era mai stato prima. Ci sono alcuni grandi attori nel film, Aldis Hodge e Storm Reid di A Wrinkle in Time, questi sono il cast di supporto e sono dei grandi interpreti. Detto questo, la sceneggiatura è davvero incentrato su questa donna ed Elisabeth Moss è il fulcro del film, è praticamente in ogni scena. Sento che, se hai intenzione di mettere un intero film sulle spalle di qualcuno, hai bisogno di un attore bravo come Lizzie".

Whannell vede il film come uno stand-alone o l'inizio di un nuovo franchise?

"Non lo so", dice. "Non ho pensato a nessun sequel. Sono un regista piuttosto superstizioso. Non voglio disturbare niente. Sono stato coinvolto in film che hanno avuto molti sequel, come il film originale di Saw, che ovviamente come sappiamo ha generato un intero franchise, così come Insidious. Ma posso dirti con totale onestà che in entrambi i film non ho mai pensato ad un sequel. Non vorrei mai disturbare l'uscita di un film pensando a ciò che verrà dopo."

The Invisible Man è prodotto da Jason Blum e Kylie du Fresne. Nel film anche Oliver Jackson-Cohen di Hill House.

Quanto è interessante?
1