La Universal rifiuta di commentare l'esistenza del Butthole Cut di Cats

La Universal rifiuta di commentare l'esistenza del Butthole Cut di Cats
INFORMAZIONI FILM
di

Nei giorni scorsi vi abbiamo riportato dell'esistenza della Butthole Cut di Cats, una versione del neo peggior film dell'anno nella quale gli ani dei protagonisti sarebbe stati aggiunti tramite VFX.

La storia, troppo esilarante per essere tralasciata, è finita sotto la lente di ingrandimento di Vanity Fair, che in queste ore ha deciso di indagare ulteriormente, e ha contattato la Universal Pictures per un commento.

Un portavoce dello studio cinematografico dietro ha risposto che l'e-mail ricevuta è finita in cima nella loro "classifica delle preferite di tutti i tempi" prima di aggiungere purtroppo che non lo studio non avrebbe potuto assolutamente dire nulla a proposito della faccenda: se siete curiosi e volete rimanere aggiornati, non dimenticativi di seguire l'hashtag #ReleaseTheButtholeCut .

In aggiunta vi segnaliamo che anche la Mill Film, la società che ha curato gli effetti speciali di Cats, tramite un portavoce ha rifiutato di commentare a causa di accordi di non divulgazione.

Vi ricordiamo che il film è uscito dai Razzie Awards con ben cinque premi, tra cui Peggior film, Peggior regista per Tom Hooper e Peggior attore non protagonista e peggior attrice per le star James Corden e Rebel Wilson, rispettivamente. Voi avete già visto il film? Che ne pensate? Come al solito, ditecelo nella sezione dei commenti.

Quanto è interessante?
1