Dopo Univerisal, AMC offre lo stesso accordo cinema-noleggio digitale a Disney

Dopo Univerisal, AMC offre lo stesso accordo cinema-noleggio digitale a Disney
di

È di ieri la notizia dello storico accordo tra Universal e AMC Theaters che prevede una soglia di permanenza di un film in sala di appena 17 giorni prima di permetterne l'uscita direttamente in noleggio digitale, e stando ad alcune fonti di settore, AMC avrebbe offerto lo stesso tipo d'accordo anche a Disney.

A riportarlo è infatti l'affidabile Variety, che scrive di come la grande compagnia esercente abbia iniziato ad estendere la tipologia d'offerta contrattuale ad altre grandi major hollywoodiane. I termini sono però leggermente diversi per questi studios: AMC riceverebbe infatti il 20% delle entrate lorde dei noleggi digitali, pagando il 2% in meno per ogni film che distribuisce. Finora, comunque, nessun altro studios a parte Universal ha accettato questo accordo, con Disney soprattutto citata come parte "decisamente disinteressante".

La Compagnia di Topolino è infatti preoccupata che la finestra cinematografica ridotta possa avere un pessimo impatto sulla redditività dei loro film per famiglie e pensati appositamente per la sala e a lunga permanenza. Sarà interessante scoprire quali studios accetteranno e quali no, per comprendere in che modo possa cambiare il mondo delle distribuzioni e del digitale, come le entrate ai boxoffice e come anche la spartizione del mercato.

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.

Quanto è interessante?
2