Uncharted, Tom Holland: "Interpretare Nathan Drake potrebbe essere stato un errore"

Uncharted, Tom Holland: 'Interpretare Nathan Drake potrebbe essere stato un errore'
di

Parlando con GQ dell'imminente uscita di Cherry, il nuovo dramma dei fratelli Russo in arrivo su Apple TV+ che lo vede come protagonista, Tom Holland ha confessato che interpretare Nathan Drake nell'atteso adattamento di Uncharted potrebbe essere stato un errore.

"Quando inizi a preoccuparti e chiederti: 'Sto bene in questa inquadratura'?, recitare diventa qualcosa di diverso dall'interpretare un personaggio" ha spiegato l'attore con grande sincerità alla rivista (via Collider). "Penso che ci siano degli elementi della mia performance in Uncharted in cui sono caduto sotto l'incantesimo del 'voglio avere un bell'aspetto adesso. Voglio che questo sia il mio momento.' Ho dovuto interpretare questo ragazzo molto duro, molto stoico - fondamentalmente ho dovuto interpretare Mark Wahlberg."

In sostanza, Holland crede che il bisogno di essere visto come un'icona action più grande di lui potrebbe aver portato a decisioni sbagliate sul lato creativo: "Il mio personaggio dovrebbe essere un fottuto eroe d'azione in questo momento! Ascolta, non l'ho ancora visto, quindi non sono se ci sono riuscito. Ma ho appeso un'importante lezione, perché a volte si trattava meno di lasciare il segno e più di mostrare i miei bicipiti sporgenti... È stato un errore e qualcosa che probabilmente non farò mai più."

L'uscita di Uncharted è fissata all'11 febbraio 2022. Nel frattempo, a proposito di Holland, vi ricordiamo che i Marvel Studios hanno svelato il titolo ufficiale del nuovo film di Spider-Man.

FONTE: Collider
Quanto è interessante?
5