ULTIM'ORA: No Time To Die posticipato a novembre per l'emergenza Coronavirus

ULTIM'ORA: No Time To Die posticipato a novembre per l'emergenza Coronavirus
di

Alla fine la Universal Pictures ha deciso di dare ascolto ai fan più preoccupati e assecondare le misure cautelari messe in moto dal Governo, posticipando come altri distributori l'uscita dell'attesissimo 007 No Time To Die al prossimo novembre, dunque uno slittamento importanti di sette mesi.

La notizia è stato annunciata direttamente dalla produzione via social, che ha condiviso via Twitter quanto segue: "La MGM, la Universal Pictures e la Bond Productions, Barbara Broccoli e Michael G. Wilson annunciano oggi che dopo attente valutazioni e un bilancio del mercato globale delle uscite cinematografiche, la data d'uscita di No Time To Die è stata posticipata a novembre 2020".

Al momento sono state annunciate le nuove date d'uscita del film per il territorio britannico, il 12 novembre, e per quello americano, il 25 novembre.

Una notizia che era nell'aria dopo il posticipo delle misure precauzionali e l'epidemia mondiale del Coronavirus, che è ora a quota oltre 90.000 casi in 70 paesi differenti. A un passo dalla Pandemia globale, ancora non ufficializzata dal OMS, in continua accertamento dei dati. Anche aprile, dunque, potrebbe essere un mese disastroso per il boxoffice italiano e non solo, che già nelle ultime settimane ha registrato un crollo verticale del 75% rispetto a gennaio 2020.

Vi terremo aggiornati su ulteriori sviluppi. Nel cast di No Time To Die troviamo anche Rami Malek nei panni del villain Safin.

Quanto è interessante?
5