Tre di troppo: come vedere in streaming la nuova commedia di Fabio De Luigi

Tre di troppo: come vedere in streaming la nuova commedia di Fabio De Luigi
di

Tre di troppo, la commedia per tutta la famiglia diretta e interpretata da Fabio De Luigi con Virginia Raffaele, è disponibile da questa settimana su tutte le principali piattaforme digitali per Warner Bros. Home Entertainment.

Il film, una produzione Warner Bros. Entertainment Italia, Colorado Film Production e Alfred Film a firma di Maurizio Totti, Alessandro Usai e Iginio Straffi per Colorado Film e da Roberto Amoroso e Maria Theresia Braun per Alfred Film, è disponibile ora per l’acquisto e il noleggio digitale su Apple TV app, Prime Video, Youtube, Rakuten TV, Microsoft Film & TV e a noleggio su Sky Primafila e Mediaset Infinity. Nel anche Fabio Balsamo, Marina Rocco, Barbara Chichiarelli, col soggetto firmato da Michele Abatantuono, anche autore della sceneggiatura assieme a Lara Prando e Fabio De Luigi.

Come mostrato dal trailer ufficiale di Tre di troppo, la commedia racconta la storia di Marco (Fabio De Luigi) e Giulia (Virginia Raffaele), che vivono la propria vita di coppia in modo armonioso e passionale. Entrambi sfoggiano una forma invidiabile e una mise sempre alla moda. Per loro il mondo si divide in due: l’Inferno, abitato da genitori esasperati e soggiogati da piccoli esseri pestiferi, e il Paradiso, dove uomini e donne liberi da sensi di colpa, si godono i piaceri della vita senza figli e fieri di vivere in appartamenti sempre in perfetto ordine. Loro sanno bene da che parte stare, ben distanti da quelle coppie di amici in perenne crisi coniugale e logorati dalla vita da genitori. Eppure, il destino è già all’opera per sconvolgere le loro vite e sgretolare tutte le loro certezze: all’improvviso e inspiegabilmente, si risvegliano con tre bambini di 10, 9 e 6 anni che li chiamano mamma e papà. A quel punto, liberarsene e tornare alla felice vita “precedente” diventerà il loro unico obiettivo.

Per altre letture recuperate la nostra recensione di Tre di troppo.