Transformers: Il Risveglio, lo sceneggiatore di Zodiac e Scream svela qualche retroscena

Transformers: Il Risveglio, lo sceneggiatore di Zodiac e Scream svela qualche retroscena
di

Dopo la notizia del rinvio di Transformers: Il Risveglio al 2023, torniamo ad avere qualche nuova informazione riguardo il prossimo capitolo del franchise. In particolare, James Vanderbilt, sceneggiatore di Zodiac e dell'ultimo Scream, ha da poco rivelato qualche retroscena sulla lavorazione del prossimo film dei Transformers.

Ad oggi, le informazioni riguardo Transformers: Il Risveglio non sono esattamente cristalline. Infatti, il film diretto da Steven Caple Jr. dovrebbe essere allo stesso tempo una sorta di prequel ambientato a Brooklyn nel 1994 e una continuazione dei film precedenti. Inoltre, sappiamo che il film seguirà una coppia di archeologi, interpretati da Anthony Ramos e Dominique Fisherback, che entra in contatto con tre diverse fazioni di Transformers: Maximal, Predacon e Terrorcon. Abbiamo poi avuto modo di dare un primo sguardo a Transforers: Il Risveglio, grazie ad alcune foto dal set.

In una recente intervista invece, James Vanderbilt ha dichiarato di non essere al lavoro su Transformers: Il Risveglio, ma di essere stato inizialmente consultato da Lorenzo di Bonaventura, produttore del franchise di Transformers, per proporre una sua versione del prossimo film. Alla fine però, è stato preferito il copione di Joby Harold, sceneggiatore di King Arthur e Army of the Dead. Qui di seguito potete leggere le sue parole nel dettaglio:

"Conosco personalmente Lorenzo di Bonaventura, il produttore di questi film, e un giorno mi ha chiesto: "Se tu dovessi fare un film dei Transformers, come lo faresti?" Allora, gli ho spiegato la mia visione e gli era anche piaciuta parecchio. Così, ero stato preso per scrivere la sceneggiatura, ma contemporaneamente avevano assunto anche Joby Harold per una versione completamente diversa del film. Alla fine, hanno optato per il copione di Joby, che io ho letto e posso assicurarvi che è fenomenale. Penso che Transformers: Il Ritorno sarà davvero divertente, ma non è il Transformers che ho scritto io".

Da queste parole, possiamo intuire che probabilmente il film di Vanderbilt sarebbe dovuto essere più cupo rispetto alla versione più spassosa e spettacolare di Harold, come suggerito anche dai precedenti dei due sceneggiatori. Voi invece quale versione avreste preferito e quali sono le vostre aspettative per il futuro dei Transformers? Fatecelo sapere nei commenti.

Quanto è interessante?
3