Transformers 3 e Megan Fox, chi decise davvero di licenziare l'attrice?

Transformers 3 e Megan Fox, chi decise davvero di licenziare l'attrice?
di

L'addio di Megan Fox fu un duro colpo per i fan di Transformers: i primi due film della saga di Michael Bay avevano contribuito a consacrare l'attrice come una delle donne più desiderate del pianeta, fama che aveva indubbiamente accresciuto il successo del franchise. Ma quale fu il motivo del licenziamento di Fox?

Ricorderete sicuramente tutti, infatti, che la separazione fu decisa dalla produzione e non dall'attrice: il motivo è da ricercare nei rapporti ormai deteriorati tra Megan e il regista Michael Bay, che più volte aveva accusato la star di essere svogliata e distratta sul set, sentendosi in cambio dare del nazista nel corso di un'intervista.

Proprio quest'uscita di Fox fece andare su tutte le furie non tanto Bay, quanto il produttore esecutivo Steven Spielberg, che si sentì particolarmente offeso dal paragone anche a causa delle sue noti origini ebraiche: pare, dunque, che fu proprio il regista di Jurassic Park a decidere che per Megan Fox non ci sarebbe più stato posto nel cast di Transformers.

Chissà che in futuro, con le acque ormai calmatesi, non possa aprirsi uno spiraglio per il grande ritorno! A proposito del rapporto tra attrice e regista, pare che Michael Bay prescrisse a Megan Fox una dieta molto particolare per prendere peso in vista di Transformers; qui, invece, trovate la nostra recensione di Transformers 3.

FONTE: imdb
Quanto è interessante?
4