Torino Film Festival: miglior film a Wildlife di Paul Dano, ecco tutti i vincitori

Torino Film Festival: miglior film a Wildlife di Paul Dano, ecco tutti i vincitori
di

Con l'anteprima del nuovo documentario di Nanni Moretti, Santiago, Italia, si è conclusa la 36° edizione del Torino Film Festival. A trionfare è stato Wildlife, esordio alla regia di Paul Dano che vede come protagonisti Jake Gyllenhaal e Carey Mulligan.

Basato sul romanzo Incendi di Richard Ford e presentato allo scorso Festival di Cannes, il primo film scritto e diretto da Dano è ambientato nel Montana degli anni ’60 e segue le vicende di un adolescente testimone dello sgretolamento del matrimonio dei suoi genitori.

La menzione speciale della giuria presieduta da Jia Zhangke va invece a Bad Poems, opera seconda del regista ungherese Gabor Reisz che racconta tramite una commedia dai toni fumettistici la crisi amorosa del protagonista Tamas, intento a rievocare la sua infanzia per capire le ragioni della malinconia che da sempre lo affligge.

Ha ricevuto il premio per la miglior sceneggiatura il film danese The Guilty, tesissimo thriller in tempo reale ambientato in un pronto intervento telefonico di Copenaghen che si è guadagnato anche il premio del pubblico insieme a Nos Batailles di Guillaume Senez. Il premio come miglior attrice è stato assegnato a Grace Passo, protagonista del film brasiliano Temporada, mentre quello per il miglior attore è stato assegnato ad ex-aequoa a Rainer Bock di Atlas e a Jakob Cedergren di The Guilty.

Di seguito trovate la lista completa dei premi:

Miglior film: WILDLIFE di Paul Dano (USA)

Premio Fondazione Sandretto Re Rebaudengo: ATLAS di David Nawrath (Germania)

Menzione speciale della giuria: ROSSZ VERSEK / BAD POEMS di Gábor Reisz (Ungheria)

Premio per la Miglior attrice: GRACE PASSÔ per il film Temporada di André Novais Oliveira (Brasile)

Premio per il Miglior attore ex-aequoa: RAINER BOCK per il film Atlas di David Nawrath (Germania) e JAKOB CEDERGREN per il film Den Skyldige / The Guilty di Gustav Möller (Danimarca)

Premio per la Miglior sceneggiatura: DEN SKYLDIGE / THE GUILTY scritto da Emil Nygaard Albertsen e Gustav Möller (Danimarca)

Premio del pubblico ex-aequoa: DEN SKYLDIGE / THE GUILTY di Gustav Möller (Danimarca) e NOS BATAILLES di Guillaume Senez (Belgio/Francia)

Quanto è interessante?
0