Topolino: Disney perde i diritti sul mitico Steamboat Willie, il personaggio è pubblico

Topolino: Disney perde i diritti sul mitico Steamboat Willie, il personaggio è pubblico
INFORMAZIONI FILM
di

Il 2023 è stato l'anno del centenario della Disney, ma il 2024 porterà con sé subito una grossa novità: a partire dall'1 gennaio, infatti, la Disney perderà i diritti su Steamboat Willie, uno dei film più famosi di sempre con protagonista Topolino.

Questa prima, mitica versione di Topolino, infatti, diventerà di dominio pubblico, con la Disney che continuerà a detenere saldamente tutti gli altri marchi relativi al personaggio, tutelando Topolino come emblema aziendale: la legge vieta inequivocabilmente l'uso ingannevole del personaggio per fuorviare i consumatori riguardo all'associazione con l'autore originale, preservando l'integrità del marchio Disney. Oltre a Topolino, anche Minnie diventerà di dominio pubblico, per lo meno la versione di Minnie che compare nel cortometraggio Steamboat Willie, terzo cortometraggio dedicato ai personaggi ma il primo ad essere distribuito: dall'1 gennaio 2024 la Disney non godrà più di un diritto d'autore esclusivo su queste prime versioni dei personaggi, e fumettisti, registi, romanzieri, cantautori underground – chiunque – saranno liberi di farne ciò che vogliono.

La scadenza del copyright arriva 95 anni dopo il debutto del cortometraggio, uscito nel 1928 per la regia di Walt Disney e Ub Iwerks: “È roba davvero grossa" ha detto Jennifer Jenkins, direttrice del Duke Center for the Study of the Public Domain. "Sta generando tanta eccitazione nella comunità del copyright, e a ragione."

Oltre al Topolino di Steamboat Willie, anche altre opere degne di nota come Circus di Charlie Chaplin e Orlando di Virginia Woolf diventeranno di dominio pubblico dall'1 gennaio. Per altri contenuti, scoprite i primi 5 nuovi film Disney in uscita nel 2024.