Topher Grace rimonta la nuova trilogia di Guerre Stellari

di

La moda dei fan trailer esiste fin da quando i programmi di montaggio video sono diventati sempre più avanzati e i computer più potenti e YouTube è diventata la piattaforma preferita per mostrare il proprio lavoro.
Sebbene i fan trailer siano comuni, lo è molto meno tentare di montare tre film, per una durata complessiva di 406 minuti, in un unico film della durata di 85 minuti. L'attore Topher Grace è riuscito così nell'impresa di condensare l'intera nuova trilogia di Guerre Stellari, eliminando alcuni elementi della trama in favore di una linearità maggiore.

Salutate quindi la sotto-trama politica, il Generale Grievous, Jar Jar Binks e il 99% de La minaccia fantasma. L'attore ha, inoltre, utilizzato alcune scene tagliate, come quella di Padme che presenta Anakin alla sua famiglia (scena che sottolinea fortemente il sentimento amoroso che sta nascendo tra i due), delle musiche alternative e altri piccoli accorgimenti per aiutarsi a raccontare la storia.
Grace ha presentato l'opera ad una cinquantina di persone, tra cui un giornalista del sito Collider che ha pubblicato una lunga notizia al riguardo. Questo è il breve riassunto di quello che è stato visto da questi cinquanta fortunati:

Il film inizia con dei nuovi titoli di testa in cui si chiede al pubblico di dimenticarsi dei tre prequel. In questa nuova versione possiamo leggere nei titoli che alcuni politici sono diventati i bersagli di alcuni assassini e che i jedi stanno tentando di risolvere la situazione.
Il film si apre così presentandoci, dopo un inquadratura del pianeta Naboo, il giovane padawan Obi-Wan e il jedi Qui-Gon combattere contro Darth Maul. Un inizio esplosivo. Il film continua poi focalizzandosi sul rapporto tra Padme ed Anakin e sugli sforzi di Obi-Wan di capire chi sia il mandante dietro agli omicidi. Il tutto condito da molta azione, ma sempre molto ponderata. Infatti molte scene di combattimento non sono state incluse poiché fuori tema.
Certamente la versione di Grace non è esente da difetti, poteva durare almeno una decina di minuti in più, presentando alcune scene di dialogo per far affezionare maggiormante il pubblico ai personaggi.
Infine quella che è stata sottolineata come la parte più interessante del film è la scelta del finale. Invece di inserire il terribile "Noo!" di Darth Vader, Grace mostra Anakin che viene ricoperto con la mostruosa armatura, chiudendo il film presentandocelo al centro dello schermo. Pulito, elegante e perfetto punto di collegamento con la trilogia originale.
L'attore non ha intenzione di mostrare questa nuova versione durante nessuna convention ma è sicuro che saranno molte le domande che riceverà al riguardo.

Di seguito potete vedere un lungo video che ci presenta la discussione di alcuni giornalisti dopo la visione del film di Topher Grace.

FONTE: Collider
Quanto è interessante?
0