Top Gun: Maverick, secondo il regista il successo del film non è mai stato assicurato

Top Gun: Maverick, secondo il regista il successo del film non è mai stato assicurato
di

Top Gun: Maverick è stato uno dei successi commerciali più importanti dell'anno negli USA, diventando il quinto più grande esordio al cinema di sempre. Nonostante la fama raggiunta, il regista Joseph Kosinski ci ha tenuto a precisare quanto il successo del film non sia mai stato qualcosa di sicuro.

Top Gun: Maverick ha raggiunto grandi incassi in tutto il mondo ma in particolare negli Stati Uniti dove è stato accolto con uno stuolo di complimenti e di lodi sia da parte del pubblico che dalla critica. Ciò che è stato apprezzato è il modo in cui il film unisce un'ottima trama ad una eccellente fattura superando, secondo molti, anche l'iconicità del primo capitolo. Nonostante questo enorme successo raggiunto il regista ha precisato quanto non sia stato "mai sicuro" della buona riuscita del film.

Mentre ci si continua a chiedere se Top Gun 2 rimarrà Re del box office dell'anno, si è parlato per diverso tempo dell'impatto che la pellicola ha avuto sul mercato. Il grande lavoro di regia, fatto di riprese aeree e modi innovativi di usare la macchina da presa, ha portato tantissime persone ad andare a rivedere più volte il film trascinando amici e familiari. "È stato interessante perché le persone vengono da me, non solo per dirmi che hanno visto il film, ma per vantarsi di quante volte l'hanno visto" ha raccontato il regista aggiungendo come abbia ricevuto anche una nota da un pilota su un volo per Parigi nel quale gli era stato esplicitamente scritto che "non avrebbe mai fatto qualcosa di folle come nel film".

In molti hanno pensato addirittura che Top Gun 2 abbia salvato il cinema riportando la gente in massa nelle grandi sale. Riguardo a ciò il regista è sembrato molto cauto "Penso che sia esagerato. Credo che ci siano stati molti grandi film quest'anno, e si spera che l'anno prossimo la produzione aumenti ancora di più in modo che i cinema possano continuare il loro recupero dopo essere stati sostanzialmente chiusi per due anni" ha chiarito.

Miles Teller ha parlato di Tom Cruise e del suo impegno durante le riprese di Top Gun 2. L'attore, infatti, oltre a vestire i panni di interprete è stato produttore esecutivo e colui che è riuscito a trasmettere a pieno il mood della pellicola al resto del cast. Cosa ne pensate? Raccontatecelo nei commenti!

FONTE: TheWrap
Quanto è interessante?
3