Top Gun Maverick, poliziotto arrestato a causa del film di Tom Cruise: cosa è successo?

Top Gun Maverick, poliziotto arrestato a causa del film di Tom Cruise: cosa è successo?
di

Se una star dei Soprano ha definito Top Gun: Maverick spazzatura, c’è chi invece arriverebbe a puntare una pistola contro un collega pur di non sentire spoiler del film.

Ha davvero dell’incredibile la storia che arriva dall’Australia. Un ufficiale di polizia di Sidney, Dominic Gaynor, secondo quanto riportato, avrebbe estratto la pistola fornita per il servizio e l’avrebbe puntata contro un suo collega, Morgan Royston, poiché quest’ultimo lo aveva “minacciato di fargli spoiler riguardanti Top Gun: Maverick”. Gaynor sembra aver puntato la pistola contro il collega per 5 secondi netti prima di metterla giù.

Il caso è finito in tribunale, con Dominic Gaynor che si è dichiarato colpevole di “utilizzo improprio dell’arma”. Al poliziotto è stato imposto un ordine di correzione della comunità per due anni, 100 ore di servizio alla comunità e una condanna registrata, nonostante il suo avvocato insistesse sul fatto che “Gaynor stava scherzando e il dito non era assolutamente sul grilletto della pistola”. La vittima dell’incidente ha confessato in tribunale di essere caduta in depressione e “aver perso ogni tipo di fiducia nelle forze armate”: “Ho perso completamente la fiducia che avevo e l'ammirazione per la polizia del New South Wales. Quando vedo un agente di polizia ora, mi sento costretto a guardarlo e a controllare che non abbia la mano sull'arma da fuoco".

Una storia davvero particolare, che dimostra, anche se non nel migliore dei modi, quanto la pellicola con Tom Cruise come protagonista sia importante per il pubblico, a volte anche troppo. Adesso verrà realizzata Top Gun: Next Generation, docuserie ispirata proprio al film Top: Gun.