Top Gun: Maverick, il montaggio di Giorni di tuono ha ispirato una scena aerea del film

Top Gun: Maverick, il montaggio di Giorni di tuono ha ispirato una scena aerea del film
di

Top Gun: Maverick si è rivelato un sequel azzeccato per il cult degli anni '80 con Tom Cruise. Top Gun è stato giudicato come un film ancorato saldamente a quel decennio e l'obiettivo di Joseph Kosinski e dello stesso protagonista era quello di realizzare un'opera che potesse essere modernizzata rispetto al titolo precedente.

Se non l'avete ancora fatto potete recuperare la nostra recensione di Top Gun: Maverick.

Un altro film di Tony Scott è diventato una fonte d'ispirazione nel processo di creazione del sequel di Top Gun, in particolare di una sequenza aerea. Ironia della sorte, si tratta di un altro titolo con protagonista proprio Tom Cruise: Giorni di tuono.

A svelare questo dettaglio è stato Eddie Hamilton, montatore di Top Gun: Maverick:"In realtà, la primissima sequenza di duelli aerei in cui usiamo 'Won't Get Fooled Again" degli Who, quando Maverick sta distruggendo i piloti spingendoli in alto, ricordo con Joe Kosinski che guardiamo il montaggio di Giorni di tuono, il montaggio di Give Me Some Lovin, che introduce il rapporto tra Tom Cruise e il personaggio di Robert Duvall. Si incrocia tra tutte queste diverse tipologie creando la rivalità di Tom con gli altri piloti. È davvero molto efficiente. È un montaggio fantastico ed è divertente, è pieno di piccoli battiti e dettagli dei personaggi" ha dichiarato Hamilton.

Si tratta inoltre di un grande omaggio a Tony Scott, compianto regista del primo Top Gun, scomparso tragicamente nell'agosto 2012.
La morte di Tony Scott non ha impedito al sequel di ricordare l'acclamato regista di film come Man on Fire e Una vita al massimo.

Quanto è interessante?
3