Top Gun: Maverick, Joseph Kosinski:"Ecco come ho convinto Tom Cruise a tornare!"

Top Gun: Maverick, Joseph Kosinski:'Ecco come ho convinto Tom Cruise a tornare!'
di

Il regista Joseph Kosinski ha raccontato in che modo ha convinto Tom Cruise a tornare nel sequel di Top Gunin uno dei suoi ruoli maggiormente iconici, Pete 'Maverick' Mitchell, diversi decenni dopo il primo capitolo. Considerando l'accoglienza ricevuta dal sequel pare che ne sia valsa la pena, nonostante i dubbi.

D'altronde il film di Tony Scott del 1986 è uno dei titoli anni '80 maggiormente amati dal pubblico in tutto il mondo e Tom Cruise ha voluto assicurarsi della bontà del progetto prima di accettare di recitarvi. Top Gun Maverick ha debuttato con 250 milioni di dollari al botteghino; si tratta del miglior debutto di sempre per Tom Cruise.

Intervistato da Polygon, Kosinski ha raccontato come ha creato la storia e come l'ha presentata a Tom Cruise.
"Ho lavorato con Tom e sapevo che avrei dovuto iniziare con il personaggio e l'emozione. Ho subito lanciato l'idea di Bradley Bradshaw (Miles Teller) che cresce per diventare pilota della Marina e lui e Maverick hanno questo rapporto spezzato che non è mai stato riparato. Con Maverick che viene richiamato per addestrare questo gruppo di studenti e partire per una missione che sa essere molto pericolosa. Il conflitto riguarda la differenza tra un aviatore che rischia la propria vita e uno che si trova in una posizione più importante che deve mandare altri a rischiare la propria vita. Ho parlato con alcuni Ammiragli della Marina che hanno parlato di questa differenza. È un tipo diverso di pressione, è quasi più difficile mandare gli altri che andare per conto proprio. E a me sembrava che questo sfruttasse le emozioni del passato e quelle relazioni che tutti amiamo ma lo portasse in una nuova direzione. Quindi è da lì che ho iniziato".

Un approccio che pare abbia conquistato Cruise:"Penso che sia stato l'elemento che ha davvero catturato Tom, perché gli ha dato una ragione emotiva per tornare in quel personaggio. La seconda cosa era: che cosa stava facendo Maverick? Dove si trova? E qua è entrata in gioco la mia passione, essendo qualcuno che ha sempre amato gli aeroplani e ha studiato ingegneria aerospaziale, ingegneria meccanica e ha amato The Right Stuff. Quindi l'idea di ritrovarlo co-pilota collaudatore mi sembrava il modo perfetto e Tom l'adorava".

Scoprite sul nostro sito la recensione di Top Gun Maverick, il sequel del cult di Tony Scott.

FONTE: Screenrant
Quanto è interessante?
2