Tomb Raider, quando la protagonista Alicia Vikander imparò il Danese in due mesi

Tomb Raider, quando la protagonista Alicia Vikander imparò il Danese in due mesi
di

Mentre attendiamo fiduciosi qualche novità sull'annunciato e attesissimo secondo capitolo della saga cinematografica reboot di Tomb Raider, che ricordiamo sarà scritto e diretto da Misha Green (Lovecraft Country), scopriamo un'interessante curiosità dedicata alla protagonista del franchise, la talentuosa Alicia Vikander.

Prima di vestire i panni di Lara Croft nel nuovo adattamento dell'omonima e amatissima saga videoludica, ma anche prima di vincere il suo Primo Oscar come Miglior Attrice Non Protagonista per The Danish Girl di Tom Hooper, la Vikander ottenne visibilità internazionale grazie al ruolo di Caterina Matilde di Hannover nel Royal Affair di Nikolaj Arcel, di base il titolo che spianò la strada alla sua carriera.

Particolarità interessante fu questa: che per la parte la produzione cercava un'attrice che parlasse fluentemente il Danese, necessario per il ruolo. La Vikander, svedese, fu considerata subito perfetta fatto salvo per questo dettaglio, al quale però l'interprete trovò rimedio in appena due mesi, imparando la lingua grazie a uno studio intensivo, come direbbe Leopardi "matto e disperato", e questo perché si trattava del suo primo ruolo da protagonista davvero importante.

Se volete rivedere la Vikander all'opera, questa sera, 21 maggio 2021, andrà in onda su TV8 il Tomb Raider di Roar Uthaug.

Cosa ne pensate di questa curiosità? La conoscevate? Fatecelo sapere nei commenti.

Quanto è interessante?
6