Tomb Raider 2, Ben Wheatley è sicuro: "So come girare un ottimo cinegame"

Tomb Raider 2, Ben Wheatley è sicuro: 'So come girare un ottimo cinegame'
di

Durante una recente intervista con Polygon per la promozione del suo ultimo Rebecca di Netflix, il regista Ben Wheatley ha avuto modo di rispondere anche a qualche domanda relativa al suo prossimo film, Tomb Raider 2 con Alicia Vikander, soffermandosi soprattutto su come girare un buon titolo tratto dai videogiochi.

Secondo lui il trucco si cela nel comprendere a fondo la complessa simbiosi tra film e videogioco: "I videogiochi hanno questa difficoltà a tornare al cinema perché nascono dal cinema. La salsa magica è l'interazione che si rimuove dal gioco per tornare al film. Questo è a mio avviso il trucco, l'andare avanti e indietro, ed è per questo che è stato sempre estremamente difficile far funzionare le cose".

La prima puntata del franchise è stata girata ai Waner Bros. Studios di Leavesden a Watford, in Inghilterra, e nei Cape Town Film Studios a Città del Capo, in Sudafrica. Le location delle riprese secondarie saranno determinate dalla sceneggiatura e dal tipo di panorami di cui la produzione avrà bisogno, tuttavia alcuni rumor suggeriscono che la Norvegia giocherà un ruolo importante in tal senso: nel 2019 i suoi paesaggi hanno già fornito materiale per le riprese esterne di grandi blockbuster d'azione come Black Widow dei Marvel Studios, Bond 25: No Time To Die, Dune di Denis Villeneuve e Tenet di Christopher Nolan.

Inoltre, Ben Wheatley dovrebbe riunirsi con la direttrice della fotografia Laurie Rose e lo scenografo Paki Smith. Il report suggerisce anche che nel cast tornerà Kristin Scott Thomas, ma mette in dubbio la partecipazione di Daniel Wu nei panni di Lu Ren.

Tomb Raider 2 è attualmente atteso nelle sale cinematografiche americane il 19 marzo 2021, ma data l'attuale situazione pandemica globale la release verrà certamente posticipata, anche perché le riprese stanno tardando a iniziare.

FONTE: Polygon
Quanto è interessante?
4