Marvel

Tom Holland era ubriaco quando salvò Spider-Man al telefono con Bob Iger

Tom Holland era ubriaco quando salvò Spider-Man al telefono con Bob Iger
di

Ospite al Jimmy Kimmel Live per promuovere l'imminente Spie Sotto Copertura, Tom Holland ha descritto nel dettaglio la ormai leggendaria chiamata tra lui e Bob Iger che, a detta del CEO Disney, ha salvato lo Spider-Man del MCU.

"Non direi che è stato interamente merito mio" ha detto Holland. "Eravamo al D23, questa grande convention della Disney, la notizia ha iniziato a girare e io ovviamente ne sono rimasto devastato. Ero davvero turbato. Mia mamma e tutti i miei amici facevano foto alle cose della Marvel e io non ne facevo più parte."

"Non era un gran giorno. Così ho chiesto di poter avere la mail di Bob [Iger] per dirgli grazie. Volevo dirgli che sono stati cinque anni fantastici, e ringraziarlo per aver cambiato la mia vita nel modo migliore possibile, con la speranza di lavorare insieme in futuro. Ho avuto la mail e gli ho scritto, e lui ha risposto immediatamente dicendo 'Mi piacerebbe sentirti al telefono, quando sei libero?'"

Non è facile dire di no a quello che secondo l'Hollywood Reporter è l'uomo più potente di Hollywood, e così l'attore ha dato subito la sua disponibilità: "E tu non vuoi fare aspettare Bob Iger, gli dici 'quando vuoi Bob'. Perciò 2 o 3 giorni dopo ero con la mia famiglia ad un Pub Quiz nella città dove viviamo. Stavamo facendo un quiz e io avevo già bevuto 3 pinte, ok? Non avevo neanche mangiato molto, mi è arrivata una telefonata da un numero sconosciuto, e avevo una sensazione del tipo 'questo è Bob Iger, ma sono ubriaco'. Con mio padre che diceva 'andrà tutto bene', ho risposto alla chiamata. Fondamentalmente l'ho ringraziato per l'opportunità e lui mi ha spiegato 'c'è un modo in cui possiamo farlo funzionare'. Dopo ci sono state un mucchio di telefonate avanti e indietro con Tom Rothman (il chairman di Sony Pictures, ndr.), che è stato davvero determinante nel processo, ed è stato davvero interessante per me avere due studi che chiedevano la mia opinione. Anche se io pensavo 'Non lo so, sono solo un attore.'"

Holland ha poi ammesso, come aveva già rivelato Iger, di aver pianto durante la telefonata: "Sì, è stato davvero emozionante perché mi sembrava che fosse tutto finito. Non lo so. Avevamo un piano con Sony, il futuro di Spider-Man era comunque luminoso, ma sarebbe stato un peccato levarlo dal MCU, è lì che vede stare e abbiamo costruito un personaggio così forte che sarebbe stato un peccato perderlo. Ma sono felice che alla fine ne siamo venuti a capo."

Dopo il nuovo accordo tra Disney e Sony per mantenere il personaggio nel MCU, le due compagnie hanno fissato la data di uscita di Spider-Man 3 a luglio 2021.

Quanto è interessante?
5