Tom Hanks, la confessione shock:"Mio padre vide l'omicidio di mio nonno"

Tom Hanks, la confessione shock:'Mio padre vide l'omicidio di mio nonno'
di

Tom Hanks è considerato uno dei volti più amati in assoluto di Hollywood. Il 2020 di Hanks non è stato semplicissimo, anche a causa del contagio da Coronavirus che l'attore e la moglie, Rita Wilson, hanno subito durante le riprese del nuovo film di Baz Luhrmann in Australia. Di recente Hanks ha raccontato una storia tragica della sua famiglia.

Suo padre, Amos Mefford Hanks, assistette all'uccisione del genitore, il nonno di Tom:"Mio padre ha subito un trauma quando era soltanto un ragazzino, perché gli è capitato di assistere all'omicidio di suo padre in una rissa. Aveva 8 o 9 anni e un bracciante ha ucciso suo padre nel fienile di una fattoria che stavano costruendo a Willows, in California. Era il quarto figlio e l'unico presente, è stato distrutto da quell'esperienza, ha dovuto andare a testimoniare da bambino tre volte, con gli avvocati, un giudice e un 'Giuro solennemente...', è stata una lotta controversa perché volevano dargli la legittima difesa. Alla fine l'assassino di mio nonno è stato assolto".

Il padre di Hanks ha sofferto per tutta la vita di questo trauma:"Lo ha privato del senso di correttezza nel mondo. Da quel momento non so se ha più provato la grande gioia di qualcosa che è successo nella sua vita. Mio padre voleva scrivere, aveva grandi desideri artistici ma la vita non gli ha dato neppure le carte giuste per realizzare i suoi sogni".
I genitori di Hanks divorziarono nel 1960 e lo stesso Hanks, come il padre, ne soffrì:"Forse anche io a volte mi sentivo solo, non avevo attorno degli adulti che si prendessero cura di me" ha concluso Hanks, che ha specificato di non essere mai stato maltrattato:"Ho sempre avuto le chiavi di casa e potevo sempre bere tutto il latte che volessi dal frigorifero".
Tom Hanks ha contratto il Coronavirus qualche mese fa. Hanks ha donato gli anticorpi appena guarito dalla malattia.

Quanto è interessante?
2