Tom Cruise battuto dalla Russia: Yulia Peresild parte per il primo film nello spazio!

Tom Cruise battuto dalla Russia: Yulia Peresild parte per il primo film nello spazio!
di

L'anno scorso Tom Cruise e la Stazione Spaziale Internazionale avevano iniziato i preparativi per il primo film hollywoodiano girato nello spazio, salvo poi iniziare una 'nuova guerra fredda' con la Russia, intenzionata a fare lo stesso ma con più rapidità.

Adesso a quanto pare la guerra è finita, e a vincerla è stata proprio la Russia: oltre 60 anni dopo il lancio del famoso satellite Sputnik, tramite il quale l'Unione Sovietica arrivò in orbita prima degli Stati Uniti, i russi ancora una volta rivendicano il primato spaziale con il primo lungometraggio extraterrestre. Nelle scorse ore è stato infatti presentato ufficialmente The Challenge, la storia di un medico russo inviato sulla Stazione Spaziale Internazionale per salvare la vita di un cosmonauta. Le riprese inizieranno il mese prossimo, grazie ad una collaborazione tra l'agenzia spaziale russa Roscosmos, l'emittente pubblica Channel One e lo studio leader Yellow, Black and White. La regia è stata affidata a Klim Shipenko, la cui commedia campione d'incassi Son of a Rich è diventata negli scorsi mesi uno dei maggiori incassi dell'industria cinematografica russa.

La protagonista sarà Yulia Peresild, una veterana del grande schermo e attrice teatrale che è stata scelta dopo una ricerca di talenti andata avanti in lungo e in largo per tutta la Russia dalla primavera scorsa. Il team di produzione ha ricevuto un corso intensivo sui viaggi spaziali all'inizio di quest'anno presso il Centro Yuri Gagarin per l'addestramento dei cosmonauti. Giovedì, una commissione di esperti medici e di esperti della sicurezza del centro ha dato l'approvazione al progetto: Shipenko e la Peresild dovrebbero entrare in orbita il 5 ottobre su un'astronave Soyuz pilotata da Anton Shkaplerov, un cosmonauta veterano, con un equipaggio di riserva in standby in caso di problemi medici dell'ultimo minuto. Durante una conferenza stampa tenuta a Mosca questa settimana, la Peresild ha affermato che sarebbe stato ormai “troppo tardi” per aver paura della storica 'missione': "Se hai paura dei lupi, non dovresti andare nella foresta", ha dichiarato ai giornalisti, aggiungendo: "Non c'è più tempo per la paura".

Ricordiamo che l'anno scorso la NASA ha annunciato una collaborazione con SpaceX di Elon Musk e Tom Cruise per girare un film che sarebbe stato in parte girato a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Diretto da Doug Liman, il film ancora senza titolo avrà un budget di $200 milioni di dollari. Konstantin Ernst, CEO di Channel One, ha minimizzato l'idea di una nuova corsa allo spazio che riscalda il cosmo, osservando che "il cinema non è uno sport" e aggiungendo scherzando: “Sicuramente avremmo preferito arrivare alla Stazione Spaziale Internazionale insieme a Tom Cruise. Ci sarebbe piaciuto girare il film insieme, sarebbe stato molto meglio!". Channel One trasmetterà il lancio del 5 ottobre e offrirà una livestream in più lingue attraverso le sue piattaforme web. Ernst ha descritto l'evento come "un reality show mozzafiato e un'opportunità per attirare milioni di telespettatori."

Tom Cruise tornerà l'anno prossimo con Top Gun: Maverick e Mission: Impossible 7. Anche se non ci sono aggiornamenti in tal senso, è possibile che le riprese nel film dello spazio inizieranno dopo la conclusione delle riprese di Mission: Impossible 8, inizialmente previste in contemporanea a quelle di MI7.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
2