No Time To Die: per Rami Malek il suo villain sarà "inquietante e sconvolgente"

No Time To Die: per Rami Malek il suo villain sarà 'inquietante e sconvolgente'
di

Sappiamo che Safin sarà protagonista della scena iniziale horror di No Time To Die, una sequenza che ci presenterà un personaggio davvero inquietante, secondo le parole di Rami Malek.

"Quando penso a Safin mi viene in mente qualcuno che è meticoloso ma misurato in ciò che fa, e c'è qualcosa di davvero inquietante e sconvolgente in questo. Credo che sia qualcuno che a volte ti fa sentire osservato, e già questo è molto inquietante", ha rivelato l'attore a GQ.

In effetti Malek potrebbe fare faville in un ruolo del genere e sembra trovarsi sempre molto a suo agio nei panni di personaggi dominati da una certa inquietudine, come dimostrano le sue interpretazioni in Mr.Robot o in Untill Dawn. Safin darà sicuramente del filo da torcere a James Bond e a quanto pare il villain potrebbe usare il suo atteggiamento per sconvolgere le certezze dei protagonisti:

"Ti chiede di mettere in discussione ciò che pensi sia giusto, ciò che pensi sia sbagliato e la tua interpretazione di questi due concetti. Inizi a farti domande riguardo alla natura della malvagità, e trovo questo personaggio particolarmente affascinante perché riesce ad allontanarsi dall'empatia per estrarre meticolosamente ciò che vuole. È spietato e potrebbe essere... qui ho paura di rivelare troppo, ma lui è il risultato di ciò che gli è accaduto in passato".

Un personaggio che potrebbe rivelarsi vincente e a questo punto non resta che attendere la fatidica uscita al cinema di aprile 2021, visto che No Time To Die non uscirà in streaming prima del tempo.

FONTE: gq
Quanto è interessante?
3