No Time To Die, le prime insidie: il nuovo 007 vincerà la concorrenza al box-office?

No Time To Die, le prime insidie: il nuovo 007 vincerà la concorrenza al box-office?
di

No Time To Die, l'ultimo capitolo della saga di James Bond con protagonista Daniel Craig ha davanti a sé una grande sfida al botteghino statunitense, dopo un ottimo esordio al box-office internazionale. Il film di Cary Fukunaga dovrà vedersela con Venom - La furia di Carnage, The Last Duel e Halloween Kills, pronti a spodestarlo dal trono.

Si tratta di una concorrenza che attrarrà un pubblico piuttosto giovane e quindi potrebbe creare qualche difficoltà al nuovo 007.
Le new entry in classifica dovrebbero accaparrarsi, secondo le previsioni, fra i 35 e i 40 milioni di dollari mentre per No Time To Die è previsto un secondo fine settimana da 24 a 27 milioni di dollari, che definirebbe un calo del 52-58 %.

No Time To Die potrebbe tuttavia smentire tali dati, magari coinvolgendo ulteriormente quella fetta di pubblico più matura che sinora ha trainato il film, visto che la più alta percentuale di pubblico oltre i 45 anni l'ha fatta registrare proprio il film di Fukunaga.
Quest'anno diversi titoli hanno faticato ad abbracciare un pubblico maggiormente mainstream e non legato al target di riferimento principale. Quanto dovrà incassare No Time To Die per fare profitto, alla luce anche del budget di partenza?
Quale sarà il destino del film, considerato anche il ritardo con il quale ha potuto uscire al cinema in seguito alla pandemia?

Nel frattempo potete leggervi la recensione di No Time To Die sul nostro sito.

FONTE: The Wrap
Quanto è interessante?
1