No Time to Die sarà l'ultimo film di James Bond per Daniel Craig

No Time to Die sarà l'ultimo film di James Bond per Daniel Craig
di

Con Casino Royale, nel 2006, il regista Martin Campbell diede vita a un reboot del franchise di James Bond con Daniel Craig nella parte del protagonista. Dopo altri tre film, l'ultimo dei quali è Spectre (2015), l'attore tornerà nei panni dell'agente 007 nel prossimo No Time to Die. Ma sarà per lui l'ultima volta.

Lo ha confermato lo stesso Daniel Craig parlando del nuovo film, atteso per il 2020. Dopo No Time to Die, oneri e onori di assumere i panni del personaggio reso indimenticabile, tra gli altri, da Sean Connery e Roger Moore toccheranno a qualcun altro.

"Sì! In futuro dovrà farlo qualcun altro!" ha confermato lui stesso. Oltre a ritirarsi dal ruolo di James Bond, Craig ha inoltre negato l'ipotesi di essere nuovamente coinvolto in un film del franchise, in questo caso come regista. Non vuole assumersi infatti la responsabilità di mettersi dietro la macchina da presa.

"Per l'amor di Dio, no! Voglio tornare a casa, mangiare qualcosa e poi andare a letto. Quando sei un regista, di notte hai ancora i produttori, gli sceneggiatori e tutti gli altri al telefono. E poi dopo due ore di sonno, devi tornare sul set. No grazie!"

In No Time to Die, il film di James Bond più costoso di sempre, l'agente ha lasciato il lavoro e si sta godendo una vita tranquilla in Giamaica, quando è costretto a tornare in azione per aiutare il suo amico Felix Leiter della CIA. Nel film ci sarà anche un villain interpretato da Rami Malek.

Quanto è interessante?
3